descrizione blog


Una coppia di mattacchioni vi invita a casa loro... Provate a dire di no!

sabato 22 agosto 2015

L'origine: Chi ha paura di Virginia Woolf?



"Chi ha paura di Virginia Woolf?" l'ho scoperto da poco, circa due anni fa, nonostante fosse uno di quei film che rincorrevo da tempo. E' un capolavoro assoluto, una sarabanda magistralmente costruita su un intreccio di parole e situazioni raccontate (più che mostrate). Elizabeth Taylor e Richard Burton si lasciano attraversare da momenti di rabbia, follia, malinconia, odio e amore e offrendo uno scotch con ghiaccio allo spettatore lo scaraventano in un mondo chiuso, asfittico fatto di vuoti e abbandoni, rinunce e sogni perduti.

Entri la giuria!




Lui: Eccomi di ritorno.
Lei: Si torna e si ritorna.
Lui: Cos'hai? Non mi saluti?
Lei: Certo che ti saluto, vieni qui oh mio bel maritino che ti darò un bel bacino!
Lui: Ubriaca già a quest'ora!
Lei: Sono ubriaca di costituzione, io.
Lui: Allora non bere più.
Lei: Taci.
Lui: Sei pronta?
Lei: Non si è mai davvero pronti per una visita di tua madre.

martedì 4 agosto 2015

Il profeta Isacco e la peccatrice

Scena 1
Lui e lei sono seduti sul divano di casa, stanno guardando fuori dalla finestra. Ci sono dei bambini che giocano con gli aquiloni.
Lei: Il battesimo di tuo nipote, puah. Non vedo l’ora.
Lui: Meglio de "La sbornia di tua moglie", che saresti tu.
Lei: Ma taci. Ci sarà anche la nonnina. Speriamo che se la mangi il lupo. Già mi immagino la scena del rinfresco, l’ha organizzato lei fino all’ultimo dettaglio: saremo sommersi da crostate di pesche e io non saprò come resistere dal deflorarle con un coltellaccio.
Lui: Sei una donna volgare, te l'ho mai detto?
Lei: Infinite volte.